Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ambasciatore

 

Ambasciatore
Ministro Plenipotenziario Fabio Cassese
Laureatosi in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Napoli, nel 1989 supera il concorso per l’accesso alla carriera diplomatica.
Dopo un periodo trascorso al Ministero degli affari esteri alla Direzione Generale per il personale, nel 1994 viene trasferito a Rio de Janeiro con l’incarico di Vice Console e poi di Console.
Nel 1998 assume servizio alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite a New York, dove per quattro anni segue il settore economico, dello sviluppo ed umanitario, in Assemblea Generale, Ecosoc e con i Fondi e Programmi ONU (UNDP, UNICEF, UNFPA, UNIFEM).
Rientrato al Ministero viene assegnato alla Direzione Generale per le risorse umane, dove è prima capo ufficio concorsi e poi capo ufficio giuridico.
Nel 2005 assume servizio alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’OCSE in Parigi, dove, segue, tra l’altro, il settore della cooperazione allo sviluppo ed i programmi MENA. Al contempo è delegato italiano presso l’Agenzia Spaziale Europea.
Nel 2009 viene trasferito alla Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Unione Europea a Bruxelles, dove si occupa prima di giustizia, affari interni ed immigrazione e poi di procedure d’infrazione ed aiuti di Stato.
Dal 2012 al 2016 svolge al Ministero degli affari esteri le funzioni di Vice Direttore Generale per la Cooperazione allo Sviluppo. In tale veste contribuice alla formulazione delle politiche e strategie di cooperazione, coordina tutte le iniziative, bilaterali e multilaterali, della cooperazione italiana e ne segue l’attuazione, in particolare nei paesi prioritari in Africa e e Medio Oriente, dove effettua numerose visite.
Nel 2016 è nominato Vice Capo del Gabinetto del Ministro degli affari esteri.
Nel 2017 è collocato alle dirette dipendenze del Direttore Generale per il Sistema Paese, dove coordina diverse iniziative di promozione integrata tra cui il programma regionale “Italia, Culture, Mediteraneo”.
Nel luglio 2018 è stato designato dal Consiglio dei Ministri come Ambasciatore d’Italia in Giordania, dove assume in tale qualità il 31 ottobre 2018.

29